Visita al cantiere dell'installazione museale che ricostruirà uno spaccato della città etrusca

 

Nelle giornate di sabato 5 settembre e domenica 6 settembre in via del tutto eccezionale ed esclusiva sarà possibile effettuare una visita al cantiere della grandiosa installazione museale che intende ricreare uno spaccato dell'antica città di Spina presso il sito di Stazione Foce, nei pressi dell'imbarco per i tour nelle Valli, a soli 5 km dal centro storico di Comacchio.
L'opera è realizzata grazie al sostegno del Comune di Comacchio e al Progetto VALUE, in collaborazione con il Dipartimento Storia, Culture e Civiltà dell'Alma Mater Studiorum Università di Bologna.
L'area è in fase di completamento e quindi le strutture non sono ancora terminate. È proprio in questo momento però che sarà possibile osservare particolari strutturali e tecnici che difficilmente saranno visibili in futuro in quanto ricoperti dal tetto in canne e dalle pareti in graticcio. Sarà quindi una bella occasione per vedere da vicino come un progetto di archeologia sperimentale può ricreare quello che oggi è difficilmente apprezzabile nel vero sito archeologico.
Tutti coloro i quali saranno interessati a partecipare avranno l'occasione di poter osservare da vicino queste installazioni, interamente realizzate in legno, e farsi un'idea di quali erano le abitazioni in cui vivevano gli antichi spineti.
I gruppi, organizzati in un massimo di 20 persone, saranno accompagnati dallo stesso progettista, il Prof. Antonio Gottarelli, ideatore del progetto ed etruscologo dell'Università di Bologna.
In osservanza dei protocolli anti-contagio i partecipanti dovranno obbligatoriamente indossare la mascherina e compilare l'apposito modulo per la rintracciabilità che verrà consegnato loro all'ingresso.
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA
0533/311316
info@mueodeltaantico.com
LE VISITE PARTIRANNO OGNI 30 MINUTI NELLE SEGUENTI FASCE ORARIE:
Sabato 5: dalle 15.00 alle 19.00
Domenica 6: dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 19.00.